È stata una giornata tranquilla ad Hermès mentre io e la mia SA siamo entrati nella stanza sul retro mentre chiacchieravamo della vita e di tutte le cose di Hermès. Poi sono arrivati ​​i guanti, la frequenza cardiaca elevata e quei momenti in cui il tempo si ferma. La piccola maniglia sbirciò fuori dal sacchetto della polvere e, sebbene non avessi mai visto prima questo colore di persona, quello sguardo fu sufficiente per sapere che si trattava di un sì. Un rosso rosato così luminoso e felice, lei letteralmente grida PurseBop. Mi sono seduto nella stanza sul retro a immaginare i suoi usi in viaggi esotici da pianificare, ma qualcosa mi ha fermato.

Poi, ho fatto qualcosa che non faccio mai: ho chiesto se potevo avere una notte (solo una!) Per pensarci su. Sinceramente, nonostante tutti gli avvertimenti e le immagini precedenti, alla fine mi ha colpito il fatto che questa mini Kelly fosse davvero molto piccola.

Quella sera, ne ho condiviso le foto con mia madre, che non è affatto un'amante della borsetta, ma tutta per familiarizzare con la mia collezione ed è costretta ad ascoltare le mie invettive alla nauseam, LOL. Seriamente, però, è la donna che ha nutrito questa ossessione da borsetta dai tempi dei miei pannolini quando ha cucito borse di corrispondenza per i miei vestiti. Oggi è la mia più grande consulente con le ultime collezioni di PurseBop Frocks.

Abbiamo passato una serata divertente insieme, siamo rimasti molto tardi con le tazze di tè, analizzato la mia collezione, gli usi della borsa e in particolare il posizionamento di questo colore. Sembrava che la mamma pensasse che non fosse un gioco da ragazzi, dato che le sue dimensioni ridotte sarebbero state un'ottima compagna di serata e sarebbero state perfette per nidificare. E il colore? Bene, diciamo che era proprio il mio vicolo.

Il resto, come si suol dire, è storia.